Home / C Silver / C Silver: Borgo Don Bosco 77 – St’Charles 72

C Silver: Borgo Don Bosco 77 – St’Charles 72

Avremmo voluto parlare della splendida partita giocata dai Blacks, che giocano 40 minuti davvero tosti, uniti come non mai, e non sazi della salvezza raggiunta già nella scorsa settimana: i nostri ragazzi giocano una bella pallacanestro, coinvolgendo tutti negli schemi in attacco, ed alla fin fine, uscendo dal campo con una sconfitta che non meritavano assolutamente.

Ci soffermeremo, però, sui NOSTRI RAGAZZI, che, contro tutti i pronostici dei vari siti “specializzati” e le voci che ci volevano come la vittima sacrificale di questo girone salvezza, hanno dimostrato come solo il campo è il vero modo di poter parlare nello sport.

Roberto Bauer: dopo un iniziale impasse, dovuta al cambio di modo di giocare (sacrificandosi nel ruolo di 4), inizia a carburare, andandosi a conquistare quintetto e sempre di più minuti importanti. Fondamentali le sue difese sui migliori giocatori delle squadre avversarie, avendo l’innata capacità di farsi trovare sempre pronto sugli scarichi.

Diego Fazzini: nel suo primo vero anno in una squadra senior, ha, come Bauer, il problema di questo nuovo mondo con il quale confrontarsi. Nei minuti in campo, si fa trovare sempre libero (magari qualche volta dovrebbe usare il tabellone in maniera migliore per segnare), ed è il perfetto jolly difensivo (vedere partita in casa contro la Sam) nello scacchiere di coach Abbate.

Giuliano Martinelli: si è visto ogni tanto durante l’anno, la fatica nel giocare in doppio tesseramento, affrontando due partite nel weekend, ma “Giulianone” ha sempre dato il suo. Dovrebbe sicuramente cercare di commettere meno falli in difesa, ma a 21 anni ha ancora moltissimi anni per migliorare. Magari, cercando di schiacciare nel canestro tutta la sua rabbia nascosta.

Stefano Di Pasquale: la sfortunatissima stagione del nostro numero 12, si riassume nella sua risposta data a coach Abbate dopo il cambio di ieri “grazie!”. Ha sofferto di problemi ai polpacci per tutta la stagione, che lo hanno costretto a molto meno di metà servizio. Non per questo ha mollato però, essendo sempre presente agli allenamenti, e cercando, quando chiamato in causa, di dare una mano alla squadra.

Giordano Marini: se Giordano, non avesse avuto problemi di lavoro e fisici durante la stagione, come nell’ultimo mese, il ragazzo 41enne avrebbe dominato la stagione. La sicurezza dei suoi punti, la mano sempre calda e l’esperienza sotto canestro, hanno fatto si che coach Abbate avesse sempre una pedina fondamentale in uscita dalla panchina, come sesto uomo.

Mario Marietti: forse (ma con Mario non si è mai sicuri) abbiamo assistito alla sua ultima partita in maglia Blacks, ed un po’ con la “lacrimuccia” agli occhi, ci dispiace non averla salutata con una vittoria. Il solo fatto di essere presente, è garanzia di paura per la squadra avversaria (ieri addirittura ha subito una box and one). I 42 punti all’andata con Velletri, i 28 contro Santa Severa ed il canestro sulla sirena al ritorno con Velletri, sono solo testimonianze della classe infinita del numero 5.

Fabrizio Lattanzi: l’anima vincente della squadra, non è mai soddisfatto di niente, vorrebbe sempre vincere (in molte occasioni vorrebbe anche farlo da solo, mannaggia a lui) ed anche ieri, è uscito furibondo dal campo per la sconfitta. Finire la stagione da miglior realizzatore e miglior assistman della squadra, non è da tutti, con la convinzione generale, però, che ci sono ancora ampi margini di miglioramento nella gestione della squadra in campo.

Leonardo Abbate: non a caso il capitano per ultimo. Il CUORE di questa squadra: li striglia per bene tra la prima e seconda fase, perché continuando in quel modo si sarebbe rischiato troppo, ed è il primo a metterci la faccia. Corre, si danna, si butta per terra, difende i propri compagni, si mette a loro disposizione coinvolgendoli, senza scordare la capacità di scagliare bombe nei momenti decisivi. L’esempio, prima di tutto.

 

Infine volevamo fare noi, un grandissimo applauso a tutti i nostri tifosi, che ci hanno supportato durante quest’anno, specialmente ai MINIBLACKS, che hanno sempre sostenuto i loro beniamini in questi mesi.

Ah ovviamente,

#GoBlacks

Parziali: 15-20; 31-21; 19-13; 12-18

Borgo Don Bosco: Pratesi 5, Rossi 14, Bonannin.e., Di Giovanni n.e., Chiucchi 10, Pallone 7, Arcangeli 2, Diletti 7, De Santis 17, Febbi 14, Galli, Addabbo 1. All. Aloisio

St.Charles: Marietti 10, Lattanzi 11, Martinelli 6, Di Pasquale, Marini 21, Abbate L. 7, Bauer 14, Fazzini 3, Lallin.e., Corda n.e., Zanni n.e. All. Abbate R.

Check Also

Lezioni di prova SETTEMBRE / OTTOBRE 2021

Il minibasket, in lingua inglese conosciuto come mini-basketball, è un gioco-sport (ovvero un’attività motoria di ...