Home / news / Serie D: Palocco 98 – St’Charles 82

Serie D: Palocco 98 – St’Charles 82

Dopo un intero girone ed otto vittorie consecutive (in attesa del recupero contro la New Basket Latina) è arrivata una sconfitta per i nostri Blacks, che si sono dovuti arrendere per 98 a 82 contro la capolista Palocco. Risultato giusto per quanto visto in campo, decisamente meno per il passivo, con i ragazzi che hanno tenuto testa alle tante difficoltà che hanno dovuto affrontare durante la partita, e quasi tutte arrivanti da una scellerata gestione “da protagonisti” della coppia arbitrale (perché designare due giovanissimi per una partita di tale spessore?) che ha decisamente rovinato una bella partita. Nel primo quarto i Blacks partono carichi in attacco guidati fin da subito dall’energia e dalla voglia di capitan Lattanzi che realizza 11 punti e serve assist a tutti i compagni, con Bauer, Vanni e Trebbi a ringraziare la fantasia del nostro numero 8. Palocco, trovatasi spiazzata dall’inizio dei nostri ragazzi, minuto dopo minuto inizia a giocare la sua pallacanestro fatta di tante frecce al proprio arco (come testimoniano i cinque andati in doppia cifra) pronte a segnare, ed un gioco corale che a turno coinvolge tutti. Lo sprint iniziale dei Blacks viene bloccato, e la parità a fine quarto (24-24) è il giusto compromesso di quanto visto. Nel secondo quarto dopo un iniziale vantaggio con capitan Lattanzi già a 16 punti, inizia, purtroppo per noi, lo show della coppia arbitrale che causa un enorme caos nella partita: infrazioni non fischiate, falli inventati, risposte con minacce di tecnico ad ogni singola richiesta di chiarimento, con la partita che fino a quel momento aveva avuto come protagonisti 10 giocatori, e che da quel momento in poi ne avrà solo due. A farne le spese di tutto questo caos, è il nostro capitano che si vede fischiare cinque falli in un amen abbandonando la propria squadra con ancora metà partita da giocare. Palocco, però, nel quarto domina (a prescindere dai fischi insensati) guidata da Alonzi che in pochissimo tempo diventa “più caldo di una stufa” e realizza lo strappo che sarà decisivo a fini del risultato finale (28-11 nel quarto). Nel terzo quarto, i Blacks però non mollano, anzi, esprimono ancora una migliore pallacanestro di quella vista nel primo tempo: Faedda, Pizzuto, Trebbi e Bauer guidano l’attacco a realizzare 27 punti, sfruttando al meglio le lacune lasciate dalla difesa di casa, apparsa leggermente appagata di quello che era stato fatto nel secondo quarto. I Blacks si avvicinano spesso alla soglia dei 10 punti di distacco, ma sistematicamente un infallibile Alonzi li ricacciava indietro (23-27 il parziale). Ad inizio quarto quarto arriva il massimo sforzo dei nostri ragazzi, che riescono in due occasioni ad arrivare a -8, e la seconda volta addirittura con il pallone del possibile -6 (o -5 con un gioco da tre punti), ma le energie stanno finendo e a dare il colpo di grazia ci pensa Faccenda che si inventa dall’angolo due bombe da tre punti consecutivi che ricacciano indietro le velleitarie speranze di rimonta dei Blacks. Peccato, perché nonostante le assenze (fortunatamente ci saranno due settimane di riposo per poter recuperare l’intero roster) e senza dilungarsi ulteriormente su cosa hanno combinato i due giovani arbitri, i Blacks hanno fatto vedere ottime cose ma soprattutto una forte unione, con il gruppo che si è ritrovato, essendosi liberato dei “problemi” delle scorse settimane.

Parziali: 24-24; 28-11; 23-27; 23-20

Palocco: Di Biagio 10, Camilli 11, Pagnomelli, Lentini 15, Bonanni 8, Faccenda 12, Furlan, Fabiani 6, Alonzi 27, De Rosa 3, Bogunovich 6, Chelini. All. Mei

St’Charles: Zaccchiam Trebbi 18, Faedda 10, Corda 1, Cardinale 5, Lattanzi 16, Pizzuto 9, Lalli 2, Coggiatti, Bauer 15, Vanni 6. All. Abbate

Check Also

Lezioni di prova SETTEMBRE / OTTOBRE 2020

Il minibasket, in lingua inglese conosciuto come mini-basketball, è un gioco-sport (ovvero un’attività motoria di ...