Home / news / U16: Pamphili 83 – St’Charles 37

U16: Pamphili 83 – St’Charles 37

ROMA. Ancora una sconfitta, la terza in tre giorni, per l’under 16 regionale del St. Charles annichilita al cospetto di una Pamphili World Bkball formazione palesemente di categoria superiore.

Non c’è stata assolutamente storia in un confronto impari sul piano fisico e, per di più, mal interpretato dal quintetto di via Oderisi da Gubbio. Poco mordente, poca convinzione, impalpabile ardore agonistico, cattiveria sportiva praticamente nulla. I “blacks” non ci sono stati né con la mente né con il fisico, superati in tutto e in ogni zona del campo da avversari cinici e determinati sino alla fine. Il punteggio conclusivo è pesante nelle dimensioni numeriche e non solo. Mortificante per quello che sul parquet si poteva fare e non si è fatto. Ancora una volta più di qualche elemento è risultato sin troppo remissivo, arrendevole, animato da poca voglia di combattere e di sudare. Sul piano del gioco troppe lacune e amnesie: manovra lenta e compassata; costante ritardo nei rimbalzi; frettolose e imprecise le conclusioni al tiro.

Regge solo un quarto il St.Charles, il primo. Pronti, via e il Pamphili è già a + 9 (11 – 2) dopo poco più di 2’ di gioco. La coppia Abbate – Picciotti chiama un opportuno time out per ridestare il quintetto dall’evidente torpore con cui si è schierato sul parquet. La strigliata, accompagnata dalle entrate di Cefalo, Lalli e Vitale, quantomeno sortisce l’effetto di ridestare i “blacks”. Faedda tiene testa ai frombolieri avversari e con un bottino personale di 14 punti consente ai suoi di restare quasi a ridosso nel punteggio (14 a 21) al termine della frazione iniziale. Un break di 10 a 0 apre il secondo quarto. Il gap si amplia vertiginosamente toccando le 28 lunghezze (43 a 15) al 19’ prima che una tripla di Bruni e due centri dalla lunetta di Sensoli E. ammortizzino parzialmente l’amarezza dei “blacks” che vanno al riposo sotto di 25 (20 a 45). A risultato ormai compromesso, si vede qualcosa di buono nel terzo quarto. Frazione abbastanza combattuta con il St.Charles che risponde colpo su colpo grazie ai canestri di Faedda, coadiuvato nella circostanza da Picchia e da Achou Ouiy, entrambi a segno dal “pitturato”. Il parziale di periodo si chiude sul 23 a 17 per i padroni di casa, con un punteggio sul tabellone che recita 68 a 37 per il Pamphili. Per gli ospiti è buio totale nel periodo conclusivo in cui non riescono a segnare neppure un punto. Di contro, il quintetto di coach Ricca continua a macinare gioco e a realizzare canestri a ripetizione e, con un parziale di 15 a 0, fissa il punteggio finale sull’83 a 37.

(parziali: 21-14; 45-20; 68-37)

PAMPHILI WORLD BKBALL: Mysollari 2, Corda 14, Rea 4, Rapetti 2, Giombini 26, Falena, Sanfilippo M. 6, Bellagamba, Rosoni 26, Sanfilippo A. 3, Merelli. Coach Ricca.

ST.CHARLES: Cefalo, Faedda 21, Trenta M., Trenta S., Bruni 5, Picchia 2, Vitale, Sensoli E. 2, Lalli 5, Biccheri, Marzoni, Achou Ouiy 2. Coach Abbate / Picciotti.

Arbitri: Andreola (Roma) e Troiani (Subiaco)

Salvatore VITALE

DSC_1427

Check Also

Lezioni di prova SETTEMBRE / OTTOBRE 2020

Il minibasket, in lingua inglese conosciuto come mini-basketball, è un gioco-sport (ovvero un’attività motoria di ...