Home / news / U16: St’Charles 30 – Montesacro 68

U16: St’Charles 30 – Montesacro 68

ROMA. Altra severa lezione sul parquet amico per la formazione del St.Charles Under 16 superato dal quintetto del Montesacro. Una sconfitta figlia della scarsa applicazione in campo di più di qualche elemento dei “blacks” sin troppo svagati e rinunciatari durante l’arco dell’intera contesa. Si aggiungano una cattiva gestione della fase difensiva e una costante imprecisione al tiro e la battuta d’arresto è lì bella che servita. Quintetto di casa nelle classiche vesti del dottor Jekyll e di mister Hyde: primo e terzo quarto più tonici e con la testa al confronto; seconda e quarta frazione da incubo e tutte da dimenticare. Il torpore autunnale sembra attanagliare capitan Faedda e i suoi compagni; di contro, il Montesacro trova nella precisione al tiro di Bruschi l’arma letale per scavare in pochi minuti un solco decisivo nel punteggio. Coach Abbate prova a dare una scossa alla squadra con gli innesti di Cefalo, prima, e di Vitale, poi. Come un rullo compressore avanza la formazione ospite che si ritrova sul 18 a 4 dopo appena metà frazione di gioco. Un libero di Cardinale, seguito dai canestri di Cefalo e Vitale attenuano solo in parte l’amara realtà che recita il tabellone (9 a 21) a favore degli avversari. Secondo quarto da incubo puro. Il St.Charles si smarrisce del tutto, nonostante i ripetuti cambi operati per tentare di arginare i ragazzi di Provvedi. L’azione è troppo lenta, farraginosa, si porta palla in maniera stucchevole ritardando il passaggio per chi ci mette tanta buona volontà a smarcarsi. E quando, finalmente, ci si riesce ad andare al tiro lo si fa in maniera sbilenca e approssimativa. Così, si va al riposo lungo con un 11 a 40 che parla da solo. La panchina prova a scuotere i “blacks” chiamati quantomeno a una prova d’orgoglio nella ripresa. E la strigliata sembra sortire il giusto effetto se è vero che il periodo si chiude con un parziale di 17 a 10 per i padroni di casa, grazie a un redivivo Faedda e all’aiuto dei volenterosi Cefalo e Crudele. L’illusione, però, dura lo spazio d’un periodo perché nella frazione conclusiva riprende la marcia dirompente del Montesacro che assesta un mortifero break di 18 a 0 alle labili speranze dei “blacks” e a poco serve il canestro finale di Biccheri per addolcire una pillola sin troppo amara da mandar giù.

St’Charles: Cefalo 6, Nonis, Faedda 16, Trenta M., Trenta S., Cardinale 2, Vitale 2, Sensoli E., Lalli, Biccheri 2, Achou Ouiy, Crudele 2. All. Abbate/Picciotti

Montesacro: Bruschi 17, Penna 8, Belluzzo 7, D’Aloisio 4, Pelullo 9, Zecca 2, Pellegrini 11, Bastioni 6, Ferroni, Romagnoli, Di Lillo 4. All. Provvedi

Parziali: 9-21; 2-19; 17-10; 2-18

Salvatore Vitale

20151207062737

Check Also

Serie D: Manzao 81 – St’Charles 83

Prima vittoria stagionale per i Blacks che espugnano, soffrendo un po’ troppo nel finale, per ...