Home / news / U20: St’Charles 57 – Pegaso 65

U20: St’Charles 57 – Pegaso 65

Dopo la deludente prestazione di Mercoledì scorso, la nostra U20 era chiamata ad una risposta di carattere, tra le mura amiche della BlackArena. E, tra luci ed ombre, una risposta c’è stata, contro un’avversaria che si presentava accreditata di un’alta posizione in classifica ed invece ha dovuto faticare fino all’overtime per avere ragione della partita.

St’Charles parte finalmente con il piede giusto, attenta e concentrata in difesa ed i risultati si vedono: Pegaso non riesce a sfondare come si aspettava e anzi deve subire i nostri che, con qualche fatica, raggranellano i punti sufficienti per chiudere il quarto meritatamente in vantaggio: 16-13.
Nel secondo quarto i Blacks proseguono il lavoro ai fianchi dell’avversario, per il quale la strada si fa sempre più in salita. Pegaso passa a difendere a zona e manterrà questa tattica per tutto il prosieguo della partita. Così i nostri non riescono a capitalizzare come si potrebbe in attacco e questa circostanza si rivelerà purtroppo decisiva. La squadra riesce a costruire un vantaggio di 7 punti, grazie alle triple di Clementi e Casotto, ma quando i coach richiamano in panchina Galli e Losappio per concedere loro un po’ di riposo, Pegaso trova il controbreak che gli consente di ritornare a -3. C’è ancora il tempo di un canestro da parte di Casotto e si va al riposo sul 32-27.

Al rientro, 3 canestri rispettivamente di Galli, Diano e Casotto portano al massimo vantaggio registrato in partita (+9), poi St’Charles smarrisce la via del canestro per ben 6 minuti, infrangendosi contro la zona avversaria. Sotto la spinta di Perri (6 punti e 4 su 4 dalla lunetta), Scagliarini (4) e Barduni (3), Pegaso piazza un micidiale 13-0 che ribalta completamente la partita. Il parziale è 11-16 e le due squadre chiudono il quarto in perfetta parità, 43-43.

Nel 4Q le squadre procedono testa a testa, ma noi non sfruttiamo come dovremmo i possessi e soprattutto cominciamo a soffrire in difesa e ci carichiamo di falli. Diano è costretto quasi subito ad uscire per raggiunto limite di falli. Alla sirena le squadre sono ancora in parità, 53-53 e si va all’overtime.

Qui, capitan Scagliarini è bravo a guidare Pegaso a gestire la situazione con maggiore freddezza, mettendo a segno ben 7 dei 12 punti realizzati. Noi non riusciamo a venire a capo della zona, concediamo ben 11 tiri dalla lunetta e totalizziamo solo 4 punti. Finale 57-65.

Peccato, ci siamo fatti sfuggire dalle mani una partita alla nostra portata: abbastanza bene la difesa, ma avremmo dovuto gestire meglio i tanti possessi giocati.

Parziali: 16-13, 32-27, 43-43, 53-53.

St’Charles: Sicilia 7, Balzamonti, Santacroce, Clementi 5, Macrì 3, Di Carluccio 2, Diano 6, Carlotta 6, Galli 20, Casotto 5, Losappio 3. All. Marietti/Mencattini

Pegaso: Garosto, Bentura 8, Crollalanza n.e., Perri 11, Scagliarini 17, Pucci 4, Faleri 4, Barduni 19, Ricci 2, De Matteo. All. Scarpa

U21_StCh_Team

Check Also

Serie D: Palocco 98 – St’Charles 82

Dopo un intero girone ed otto vittorie consecutive (in attesa del recupero contro la New ...